arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube
Comunicazione

SeacInfo

SeacInfo

10/12/2018 - Niente cumulo tra deducibilità delle erogazioni liberali e art bonus: Interpello

SeacInfo Fiscale
Niente cumulo tra deducibilità delle erogazioni liberali e art bonus: Interpello
Con Risposta ad interpello 7 dicembre 2018, n. 103, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al rapporto tra la deducibilità delle erogazioni liberali a favore di Stato, regioni ed enti locali per la realizzazione di programmi nei settori dei beni culturali e dello spettacolo' (art. 100, comma 2, lett. m), TUIR) e il c.d. 'Art bonus' (D.L. n. 83/2014).In particolare l'Agenzia ha precisato che le somme versate per interventi a sostegno della cultura e dello spettacolo, che beneficiano della deduzione fiscale, risultate eccedenti, non possono concorrere alla determinazione del cosiddetto 'Art bonus' che la società maturerà in riferimento ad ulteriori somme che intende versare per sostenere un secondo progetto.

10/12/2018 - Illegittimo il requisito della preesistente convivenza con il familiare disabile per l'ottenimento del congedo straordinario

SeacInfo Amministrazione del personale
Illegittimo il requisito della preesistente convivenza con il familiare disabile per l'ottenimento del congedo straordinario
La Corte Costituzionale con la Sentenza n. 232 del 7 dicembre 2018 ha dichiarato l'illegittimità per contrasto con i principi costituzionali dell'art. 4 commi 2 e 4 della Legge n. 53/2000, che dà la possibilità di ottenere i congedi straordinari retribuiti per assenza dal lavoro solo al familiare che sia già convivente con il disabile grave e non al figlio non convivente.I giudici della Corte hanno ritenuto che il requisito della pregressa convivenza con il genitore disabile per la fruizione del congedo compromette la tutela del portatore di disabilità, non permettendo al figlio, benché non ancora convivente, quando manchino altri familiari, di prendersi cura della salute del genitore. Il figlio che richiede tale beneficio ha l'obbligo di instaurare successivamente la convivenza con il genitore.

10/12/2018 - Danno da demansionamento per il quadro adibito ad attività di operatore di sportello

SeacInfo Amministrazione del personale
Danno da demansionamento per il quadro adibito ad attività di operatore di sportello
Con la Sentenza n. 31754 del 7 dicembre 2018 la Corte di Cassazione, respingendo il ricorso presentato da un grande gruppo imprenditoriale, ha ritenuto provato il demansionamento nel caso del lavoratore inquadrato come quadro di secondo livello che successivamente venga adibito a mansioni di operatore di sportello.Sussiste nel caso in esame il danno da demansionamento determinato nella misura del 50% della retribuzione per tutto il periodo della dequalificazione: il quadro addetto ora alle mansioni di sportellista non può più utilizzare le capacità acquisite in anni di esperienza e risulta inoltre adibito ad attività quotidiane ripetitive.

10/12/2018 - Modello F24 – sezione INPS: soppressione causali contributo

SeacInfo Amministrazione del personale
Modello F24 – sezione INPS: soppressione causali contributo
L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 85 del 7 dicembre 2018, rende noto che, dal 20 dicembre 2018, sono soppresse le seguenti causali contributo:'MATA' denominata 'Aziende agricole OTI - importi anticipati per indennità di maternità a carico INPS';'CADD' denominata 'Recupero contributo addizionale CIGS';'SADD' denominata 'Sanzioni recupero contributo addizionale CIGS'.

Top