arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube
Comunicazione

SeacInfo

SeacInfo

26/5/2020 - 5 per mille: pubblicati gli elenchi definitivi

SeacInfo Fiscale
5 per mille: pubblicati gli elenchi definitivi
Sono stati pubblicati in data 25 maggio 2020 sul sito dell'Agenzia delle Entrate gli elenchi definitivi di:enti del volontariato;associazioni sportive dilettantistiche che svolgono una rilevante attività di carattere sociale;enti della ricerca scientifica e dell'universitàa cui è possibile destinare il 5 per mille.Gli elenchi sono stati aggiornati ed integrati rispetto a quelli pubblicati in data 12 maggio 2020; da quella data infatti il legale rappresentante dell'ente o un suo incaricato poteva richiedere la correzione di eventuali errori formali ed anagrafici. L'elenco degli enti della ricerca sanitaria non ha subito modifiche.Sul sito dell'Agenzia è disponibile un motore di ricerca degli iscritti per agevolare la consultazione degli elenchi.I contribuenti possono esprimere la propria scelta anche per il Comune di rispettiva residenza, per sostenere le attività di carattere sociale, e per enti presenti nell'elenco pubblicato dal MIBACT per il finanziamento delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici.

26/5/2020 - Decreto Rilancio: proroga in materia di maxi ammortamento

SeacInfo Fiscale
Decreto Rilancio: proroga in materia di maxi ammortamento
Come è noto la Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015), ha introdotto il c.d. maxi ammortamento ovvero l'agevolazione che consente alle imprese/lavoratori autonomi che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi di incrementare il costo di acquisizione di detti beni al solo fine di dedurre maggiori quote di ammortamento/canoni di leasing.Da ultimo l'articolo 1, D.L. n. 34/2019 (c.d. Decreto Crescita) ha: prorogato (nuovamente) la possibilità di effettuare investimenti in beni strumentali materiali nuovi dal 1° aprile 2019 al 31 dicembre 2019 oppure al 30 giugno 2020 a condizione che entro il 31 dicembre 2019 sia stato accettato il relativo ordine e siano stati pagati acconti in misura pari al 20% del costo di acquisizione;riproposto l'esclusione dall'agevolazione l'intera categoria dei veicoli richiamati dal comma 1, articolo 164 ,TUIR;introdotto una limitazione prevedendo che la maggiorazione pari al 30% del costo di acquisizione non è applicabile sulla parte di investimenti complessivi superiori a euro 2,5 milioni.L'articolo 50, Decreto Rilancio (D.L. n. 34/2020) dispone il differimento dal 30 giugno 2020 al 31 dicembre 2020 del termine di acquisto dei beni strumentali nuovi il cui ordine sia stato accettato e siano stati pagati acconti in misura pari al 20% del costo di acquisizione entro il 31 dicembre 2019.

26/5/2020 - Niente reintegra se la condotta addebitata non rientra tra quelle che il CCNL punisce con la mera sospensione

SeacInfo Amministrazione del personale
Niente reintegra se la condotta addebitata non rientra tra quelle che il CCNL punisce con la mera sospensione
Non può essere reintegrato, seppur manchi la giusta causa per il licenziamento, il casellante che durante uno sciopero blocca la sbarra della pista in alto, facendo in modo che il gestore non incassi i pedaggi dei veicoli in transito sull'autostrada.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 9479 del 22 maggio 2020, secondo la quale l'insubordinazione sussiste e la reintegra non può scattare in quanto la condotta addebitata non rientra nelle casistiche che il CCNL applicato punisce con la mera sospensione dal servizio, ovvero i soli casi in cui il dipendente nell'espletamento della sua attività non applica le prescrizioni impartite dall'azienda.

26/5/2020 - Emergenza coronavirus: modalità di sospensione degli adempimenti e versamenti: prime istruzioni INPS

SeacInfo Amministrazione del personale
Emergenza coronavirus: modalità di sospensione degli adempimenti e versamenti: prime istruzioni INPS
Nel contesto di emergenza da Coronavirus, l'INPS, con il Messaggio n. 2162 del 25 maggio 2020, fornisce le prime istruzioni operative in relazione alla modalità di sospensione dei termini degli adempimenti e dei versamenti (ex Legge n. 27/2020, di conversione del DL n. 18/2020 e successivo DL n. 34/2020). L'Istituto precisa che restano valide anche per il mese di maggio le istruzioni operative già dettate con la Circolare n. 52/2020.

26/5/2020 - Lavoratori domestici: dal 25 maggio 2020 online la domanda per l'indennità COVID-19

SeacInfo Amministrazione del personale
Lavoratori domestici: dal 25 maggio 2020 online la domanda per l'indennità COVID-19
Al fine di supportare i lavoratori domestici in condizioni di difficoltà economica causata dall'emergenza epidemiologica in corso, il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, al suo articolo 85, ha introdotto un'indennità pari a 500 euro mensili per i mesi di aprile e maggio 2020, in favore dei lavoratori domestici che al 23 febbraio 2020 avevano in essere uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali, a condizione che non siano conviventi con il datore di lavoro.Con una Notizia pubblicata sul proprio portale istituzionale in data 25 maggio 2020, l'INPS ha reso noto che a partire da tale data (25 maggio 2020) è attivo il servizio per la presentazione delle domande per la suddetta indennità COVID-19 per lavoratori domestici.A seguito dell'autenticazione al servizio, sarà possibile consultare i manuali contenenti le indicazioni per la corretta compilazione della richiesta.

26/5/2020 - Attività di verifica e vigilanza sul rispetto delle misure COVID-19: indicazioni operative INL

SeacInfo Amministrazione del personale
Attività di verifica e vigilanza sul rispetto delle misure COVID-19: indicazioni operative INL
L'INL, con la Nota n. 261 del 22 maggio 2020, fornisce le aggiornate indicazioni operative in tema di verifiche e attività di vigilanza da parte dell'Istituto, comunicando che è stato rinnovato l'attuale sistema di coordinamento e pianificazione delle attività finalizzate a garantire un'attenta vigilanza sull'attuazione delle misure di contenimento dell'emergenza sanitaria, già definito dalla Circolare del Ministero dell'Interno del 3 maggio 2020.

26/5/2020 - Reddito di emergenza: le prime indicazioni operative INPS

SeacInfo Amministrazione del personale
Reddito di emergenza: le prime indicazioni operative INPS
Al fine di sostenere i nuclei familiari in difficoltà economica a causa dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, il Decreto Legge n. 34 del 19 maggio 2020, al suo articolo 82, ha istituito il Reddito di emergenza. Con Messaggio n. 2133 del 22 maggio 2020, l'INPS è nuovamente intervenuto per comunicare che dal 22 maggio 2020 è possibile inviare le domande dal sito internet dell'Istituto e per fornire le prime indicazioni operative.L'Istituto ha inoltre evidenziato che, al momento della presentazione dell'istanza, il nucleo familiare deve essere in possesso di una valida DSU (non valida attestazione ISEE riferita al nucleo ristretto).

Top